Contatta napoli.com con skype

Cronaca
I 75 anni dell'USSI
di Adriano Cisternino
Settantacinque anni, et di una maturit avanzata, e l'USSI, Unione stampa sportiva italiana, ha voluto festeggiarli a Napoli con una cerimonia coinvolgente, alla presenza di decine di giornalisti sportivi convenuti della Campania, ma anche di altre regioni d'Italia, per solennizzare un momento significativo dell'organismo rappresentativo dell'informazione sportiva che si avvia a percorrere l'ultimo quarto di strada verso un secolo di vita.

Cerimonia a bordo della lussuosa motonave Fantasia, della MSC crociere, in sosta al porto di Napoli, con l'accoglienza del direttore commerciale della compagnia Luca Valentini. Partono i bastimenti, insomma, non pi carichi di emigranti, ma ricchi di medaglie sportive raccontate con passione e competenza, a simboleggiare la significativa tappa della lunga crociera della stampa sportiva italiana.

Cerimonia organizzata e condotta da Gianfranco Coppola, presidente Ussi nazionale, e da Mario Zaccaria, presidente Ussi Campania con sensibilit e leggerezza: poche, espressive parole per e da ciascuno dei protagonisti.

Tra i premiati anche dirigenti sportivi come Corrado Ferlaino, il presidente del Napoli degli scudetti, Sergio Roncelli, presidente del Coni Campania, e numerosi ex-atleti dal passato glorioso fra i quali gli ori olimpici Pino Maddaloni, il judoka dall'urlo d'oro a Sydney 2000, Franco e Pino Porzio, pallanotisti ex-Posillipo che hanno vinto tutto che di pi non si pu, come l'ex-pugile Patrizio Oliva, ma anche Luca Curatoli, lo sciabolatore d'argento a Tokio 2021, il canottiere bi-olimpionico d'oro Davide Tizzano, il nuotatore paralimpico Vincenzo Boni, sul podio a Rio 2016 e finalista a Tokio 2021, Pina Napolitano, giocatrice di pallamano della Jomo Salerno, l'ex-azzurro e ora allenatore di calcio Massimo Rastelli, il presidente della Figc campana Carmine Zigarelli e Valentino De Feo, 85enne allenatore di atletica.

Presente anche Ottavio Lucarelli, presidente dell'Odg Campania, numerosi i giornalisti premiati con targhe ricordo, ognuna delle quali era abbinata al ricordo di un collega scomparso. Giornalisti sportivi di ieri e di oggi, insomma, iniziativa dal chiaro significato rappresentativo della continuit generazionale della stampa sportiva.

Sono stati infatti ricordati in questo modo protagonisti indimenticabili delle cronache sportive come Antonio Ghirelli, Giampiero Galeazzi, Riccardo Cassero, Giuseppe Pacileo, Francesco Degni, Nino Masiello, Carlo Iuliano, Lello Barbuto, Nicola Fruscione, Rosario Mazzitelli, il fotoreporter Mario Siano e tanti altri, mentre altri ancora ci sarebbero e ci sono da ricordare.

Gli organizzatori infatti non hanno escluso che in una prossima, imminente occasione saranno rievocati con la stessa formula altri protagonisti scomparsi e attuali del giornalismo sportivo della Campania.
8/12/2021
RICERCA ARTICOLI