Basket
Torna alla ricerca
Il Napoli Basket vince grazie alla difesa
di Mario Triggiani
Non sono bastati quaranta minuti di gioco per decretare la vincitrice del derby campano disputato ieri sera al PalaBarbuto di Fuorigrotta tra Generazione Vincente Napoli Basket e Givova Scafati.

Davanti ad un pubblico numerosissimo e caloroso le squadre hanno dato vita ad una gara di altissima intensit agonistica, risolta solo nel supplementare.

La Ge.Vi. ha dovuto fare a meno di Terrence Roderick, infortunatosi sul finire del primo tempo dellincontro di domenica scorsa a Casale Monferrato e non ancora ripresosi perfettamente dal dolore alla schiena.

Il primo tempo si trascina sui binari dellequilibrio, con Napoli che si affida alle bombe di Mastellari e Chessa ed alla difesa asfissiante che limita Scafati a 1/11 da tre.

Nel terzo quarto Scafati prova ripetutamente la fuga grazie alle schiacciate di Stephens ed alle penetrazioni di Frazier, ma Napoli brava a non perdere mai il filo della gara riportandosi sempre sotto.

Si arriva cos agli ultimi minuti del quarto quarto, con le squadre in parit quando manca un minuto alla sirena.

Frazier va in lunetta ma segna solo uno dei due tiri liberi e dallaltra parte del campo commette un fallo antisportivo che per Napoli non sfrutta appieno facendo 1/2 con Monaldi e poi perdendo palla.

Sugli sviluppi dellazione di Scafati Frazier non trova il canestro che avrebbe chiuso il match e cos si va ai tempi supplementari.

Nella prima parte dellovertime Scafati sembra trovare la fuga mentre Napoli ha difficolt a costruire tiri facili.

Coach Sacripanti, per, indovina il cambio facendo entrare in campo Hugo Erkmaa, arrivato a Napoli solo luned e che ha preso parte solo a tre allenamenti con i compagni.

Il play estone difende benissimo su Frazier, impedendogli per tre volte di arrivare al tiro, rubando due palloni e conquistando tre rimbalzi nel solo tempo supplementare.

In attacco Monaldi, liberato dai compiti di regia, trova facili appoggi al ferro e cos Napoli sconfigge per la seconda volta in questo campionato la Givova Scafati.

Per Napoli sugli scudi, oltre al gi citato Erkmaa protagonista silente dellovertime, gli esterni Mastellari e Chessa che nonostante qualche problema di falli si sono fatti trovare pronti a bucare ripetutamente la difesa scafatese dallarco.

Buona anche la prestazione di Monaldi, che nel secondo tempo ha tolto pi di una volta le castagne dal fuoco alla squadra partenopea con penetrazioni e canestri dalla media distanza.

Il settore lunghi azzurro ha compiuto un capolavoro nel limitare un mostro sacro come DeShawn Stephens. Sherrod e Spizzichini hanno conquistato 10 rimbalzi a testa vincendo la gara sotto le plance contro Scafati.

Il principale artefice della vittoria partenopea stato per indubbiamente coach Pino Sacripanti, che ha saputo fare di necessit virt trasformando completamente i giochi di una squadra orfana della sua stella Roderick.

Napoli stata messa in campo benissimo e gli americani di Scafati sono stati quasi annullati nel primo quarto e comunque contenuti nei restanti.

Se a ci si aggiunge anche la scelta vincente di far entrare Erkmaa nel momento topico della gara si comprende perch i tifosi napoletani dopo ogni gara scandiscono a gran voce il nome del coach.

Il prossimo incontro per la Generazione Vincente Napoli Basket sar mercoled prossimo al PalaFantozzi di Capo dOrlando, quando gli azzurri affronteranno la formazione locale nel turno infrasettimanale del Girone Ovest di A2.

Si tratter della prima di due gare in cinque giorni, visto che la Ge.Vi. torner in campo domenica prossima al PalaBarbuto per affrontare Trapani.

Conquistare un doppia vittoria contro le due squadre siciliane rappresenterebbe un deciso passo avanti per gli uomini di Sacripanti verso la parte alta della classifica che garantirebbe, da un lato, un finale di campionato senza doversi guardare costantemente alle spalle per evitare di essere coinvolti nella lotta-salvezza e dallaltro unoccasione per incendiare ancora di pi i cuori dei tifosi che sembrano essere sempre pi innamorati di questa squadra.

GeVi Napoli Basket- Givova Scafati 75-68 (20-13, 8-18, 14-15, 21-17, 12-5)

GeVi Napoli Basket: Brandon Sherrod 18 (7/9, 0/0), Diego Monaldi 17 (4/6, 2/9), Massimo Chessa 14 (1/1, 4/8), Martino Mastellari 12 (1/2, 2/9), Stefano Spizzichini 8 (4/6, 0/0), Daniele Sandri 4 (2/4, 0/3), Hugo Erkmaa 2 (1/3, 0/1), Tommaso Milani 0 (0/2, 0/1), Francesco Guarino 0 (0/0, 0/0), Nemanja Dincic 0 (0/0, 0/0), Amar Klačar 0 (0/0, 0/0), Davide Tolino 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 11 / 14
Rimbalzi: 44 10 + 34 (Brandon Sherrod, Stefano Spizzichini 10)
Assist: 14 (Diego Monaldi 3)

Givova Scafati: Deshawn Stephens 16 (8/9, 0/1), Claudio Tommasini 13 (3/3, 2/5), J.j. Frazier 12 (4/12, 0/5), Ion Lupusor 10 (3/6, 0/4), Marco Portannese 8 (0/3, 1/4), Riccardo Rossato 7 (1/3, 1/5), Abdel Pierre Fall 2 (0/1, 0/0), Nicholas Crow 0 (0/2, 0/0), Nikola Markovic 0 (0/0, 0/0), Luigi Spera 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 18 / 26
Rimbalzi: 34 11 + 23 (J.j. Frazier 14)
Assist: 12 (J.j. Frazier 9)
11/1/2020
RICERCA ARTICOLI